Secondo le nuove disposizioni del Vescovo del 9 marzo 2020,
le celebrazioni infrasettimanali saranno celebrate a porte chiuse.
Sarà possibile seguirle attraverso la diretta streaming con il seguente orario:

  • 18:00 – S. Rosario
  • 18:30 – S. Messa

Domenica 29 marzo le S.Messe delle ore 9:30 e delle ore 11:00 saranno
celebrate a porte chiuse.
Sarà possibile seguirle attraverso la diretta streaming.

 
Il Santuario riaprirà normalmente verso le ore 12:15/12:30,
dopo il termine della S.Messa delle ore 11.
Le Messe delle ore 17:00 e 18:30 sono sospese.

DIOCESI DI TRIESTE

Nuove disposizioni del Vescovo su COVID-19

 

A seguito di quanto stabilito con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri l’8 marzo 2020 (di seguito Decreto) relativo all’emergenza COVID-19, e il conseguente Comunicato della Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, in comunione con i Confratelli Vescovi della Regione Ecclesiastica Triveneto dispongo che quanto segue venga da tutti osservato e resti in vigore fino a venerdì 3 aprile 2020.

[…]

Il resto del comunicato lo potere reperire presso
il sito web ufficiale della Diocesi di Trieste

Lettera dell’Arcivescovo ai fedeli della diocesi

Cosa fare se non si può andare alla Confessione o ricevere la Santa Comunione a causa del COVID-19

Contrizione perfetta e comunione spirituale

Carissimi fratelli e sorelle in Cristo,

come sapete, a motivo dell’epidemia dovuta al COVID-19, sono state disposte rigorose norme, sia da parte delle Autorità civili sia da parte di quelle religiose, che vi pongono nell’inusuale condizione dell’isolamento e che stanno limitando e condizionando in maniera sensibile la vita cristiana, sia personale sia ecclesiale. Molti di voi, giustamente preoccupati per le conseguenze negative che questa situazione potrebbe avere sulla propria e altrui vita spirituale, mi stanno interpellando con legittime e giustificate richieste circa la normale recezione dei sacramenti, in particolare della Confessione e della Comunione, che sono tra i pilastri della quotidianità cristiana. A questo riguardo e nell’intento di venirvi incontro, come vostro Vescovo sento il dovere di fornirvi alcune indicazioni.

[…]

Il resto della lettera si può reperire presso
il sito web ufficiale della Diocesi di Trieste





Il Santuario nazionale a Maria Madre e Regina (in sloveno Svetišče na Vejni) è una chiesa cattolica a nord della città di Trieste, posta all’altitudine di 330 metri sul monte Grisa (in sloveno Vejna), da dove si ha una vista spettacolare della città e del golfo.

Fu progettato dall’architetto Antonio Guacci su schizzo dell’arcivescovo di Trieste e Capodistria Antonio Santin: la struttura triangolare evoca la lettera M come simbolo della Vergine Maria. La costruzione avvenne tra il 1963 e il 1965, mentre l’inaugurazione, ad opera dello stesso vescovo, avvenne il 22 maggio 1966. Il santuario è caratterizzato da un’imponente struttura in cemento armato, con la presenza di due chiese sovrapposte.



Prossimi eventi