Storia


Questo Tempio è dedicato a Maria Madre e Regina e qui si venera l’immagine di Nostra Signora di Fatima chiamata la “Pellegrina”. Ricorda la consacrazione al Cuore Immacolato di Maria celebrata per l’Italia il 13 settembre 1959 da un Delegato di Sua Santità il Papa Giovanni XXIII, alla presenza di tutti i Vescovi italiani, a conclusione del XVI Congresso Eucaristico Nazionale.

La consacrazione, venne richiesta dalla Madonna alla veggente Lucia con le parole:

“Gesù vuole servirsi di te per farmi conoscere e amare. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Prometto la salvezza a chi l’abbraccerà e queste anime saranno care a Dio come fiori collocati da me per ornare il Suo Trono”.
Fatima, 13 giugno 1917

E successivamente, nel 1929, mentre Suor Lucia stava facendo l’Ora Santa, la Madonna le disse:

“È giunto il momento in cui Dio chiede che il Santo Padre faccia, in unione con tutti i vescovi del mondo, la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato, promettendo di salvarla con questo mezzo”.
Tuy 13 giugno 1929

Questa Sacra immagine è dono del Santuario di Fatima alla città di Trieste ed è stata recata presso questo Santuario dal Vescovo di Fatima-Leiria Mons. Joao Pereira Venancio, a ricordo della “Peregrinatio Mariae” italiana detta “delle meraviglie” del 1959; Da questo altare vuole annunciare a tutti il suo profetico messaggio di misericordia, preghiera, riparazione e penitenza per la conversione dei peccatori.